Microcosmi cerebrali a trazione anteriore

di M

Rosso.

– Ehilà, ciao.

-Uh. Ma ciao. E tu chi sei?

– Però, sei carina…

– Cavolo… non sei per niente male, lo sai?

– Chissà, magari un giorno di questi potremmo rivederci…

– Interessante la cicatrice che hai lì, vicino al labbro superiore. È sexy…

– …e chi se lo scorda quel viso…

– …mi intriga l’aria da cattivo ragazzo. Oddio, non so se riuscirei a stare davvero con un cattivo ragazzo.

– Mi piacerebbe sapere il tuo nome.

– Sai, sono quelle cose che si dicono: bello e dannato. Ma alla fine sono storie troppo complicate…

Verde.

– …Ah che peccato, tu vai di là? No, io vado dritta… Beh, allora ciao.

– Ciao ciao. Tanto ti ribecco sicuramente.

Annunci